Felice Scasso, videointervista: nuove malattie del distretto ORL e le migrazioni

Il professore ligure era incaricato di gestire un’importante relazione, nell’ultimo congresso degli otorinolaringoiatri: le patologie di orecchio, naso e gola connesse ai pazienti immigrati in Italia.

Con il fenomeno dell’arrivo in questo Paese di persone provenienti dall’estero, si pone per gli operatori sanitari la questione di malattie nuove – o, più spesso, dimenticate – che coinvolgono anche il distretto di competenza dei medici specialisti iscritti alla SIO: ne ha discusso nel corso dell’evento annuale di Rimini il genovese Felice Scasso, che ha comunicato ai colleghi quali sono le esigenze diagnostiche e terapeutiche con cui, in misura crescente, bisogna confrontarsi. Per quanto concerne l’audiologia, si va dai disturbi dell’udito a quelli dell’equilibrio, che si manifestano per via virale in concomitanza con infezioni endemiche da HIV. Considerando che circa il 10% della popolazione italiana è composto da stranieri, in seguito ai cambiamenti demografici che hanno interessato la Penisola negli ultimi vent’anni, è imperativo acquisire consapevolezza per chi deve curare e gestire la salute pubblica, al fine di cercare nuove strategie di approccio al problema. In questa videointervista, l’esperto conferma la necessità di affrontare con regolarità il tema, ritrovando conoscenze che si credevano passate per trattare come è meglio queste condizioni cliniche.

Claudia Patrone

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">