Francesco Camuffo, direttore di Sonova per l’Italia: «Il nostro futuro è Marvel»

Il nuovo dispositivo uditivo del marchio Phonak è stato presentato in una serata di gran festa al Palacongressi di Bellaria, davanti ad una platea di quattrocento audioprotesisti italiani. Intervista.

Dal direttore del gruppo Sonova nel nostro Paese, Francesco Camuffo, arriva il messaggio che ogni apparecchio acustico, di qualsiasi marca o tecnologia, deve avere una funzione determinante: essere semplice all’uso e dotare il portatore di un vero e proprio ausilio di cui ci si può del tutto dimenticare, da utilizzare – di fatto – per sentire meglio automaticamente e con facilità. È questo il concetto alla base delle riflessioni che il dirigente ha proposto in occasione del lancio italiano del prodotto, a margine dell’evento pensato apposta per coinvolgere emotivamente il pubblico di operatori giunti da tutta Italia sulla Riviera romagnola. Degno di nota è il principio che è stato rivendicato con decisione dai portavoce del marchio: diminuire la fatica dell’ascolto consente ai pazienti di vivere al meglio l’esperienza uditiva e questo si ottiene impiegando piattaforme che escludono i rumori di fondo e gli stimoli della competizione sonora, per dare maggiore risalto al messaggio vocale o audiologico di interesse dei portatori. È un punto di vista importante, perché va nella direzione opposta ad altri celebri esempi di dispositivi graditi comunque al mercato, ad esempio Opn di Oticon, che funziona proprio elaborando e trasmettendo direttamente il panorama diversificato della realtà dei suoni, senza intervenire con effetti di mascheramento. Davvero interessante, poi, è la dotazione integrata di Phonak Marvel dell’accessorio Roger, che consente di veicolare il parlato anche ad una distanza considerevole dalla fonte. Diverse applicazioni digitali, infine, definiscono il debutto della teleaudiologia con molteplici servizi di supporto, destinati a migliorare l’attività professionale degli audioprotesisti e la qualità della vita dei pazienti.

Claudia Patrone

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">