L’audiologia è lavoro di scienza, business e sociologia secondo Alessandro Bondi

Con il 1° Audiology Forum, organizzato e promosso a Firenze, il direttore di Oticon Italia e i suoi collaboratori propongono una riflessione in sanità fra assistenza e mercato. Nostra diretta Twitter.

Finanziato dal gruppo William Demant e patrocinato dai marchi Interacoustics, Oticon e Oticon Medical, l’evento è stato accolto nella sala congressi dell’hotel Hilton Florence Metropole e ha richiamato, nella giornata di sabato 3 febbraio 2018, duecento operatori del settore, fra medici specialisti, tecnici audioprotesisti e audiometristi, logopedisti, rappresentanti di associazioni e imprenditori. L’offerta formativa ha fornito interessanti spunti volti a diffondere il concetto che solo un lavoro interdisciplinare e complementare contribuirà a far progredire la consapevolezza sui disturbi di udito e sulla facilità e disponibilità di efficaci opzioni riabilitative. L’ha sottolineato Alessandro Bondi, direttore generale di Oticon Italia, in questa videointervista, registrata fuori dall’aula prima dell’inizio dei lavori. La giornata è proseguita con un folto programma, che ha impegnato gli iscritti sulle tematiche emergenti della scienza audiologica, grazie agli interventi di autorevoli esperti, seguiti da tre lezioni di business e marketing relazionale e chiuse dal contributo del noto psicologo e sociologo Paolo Crepet. Audiology Infos Italia, invitata a partecipare all’appuntamento, ne ha raccontato i contenuti in una diretta Twitter, consultabile a questo link o attraverso una ricerca avanzata sull’account ufficiale @AudiologyItalia con hashtag #AudiologyForum2018.

Claudia Patrone

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">