Il nuovo AccuScreen: la rivoluzione touch dello screening neonatale

Strumenti

Arriva da GN Otometrics – gruppo danese, in Italia rappresentato da GN ReSound e distribuito da Mercury – la nuova versione altamente tecnologica dello strumento che viene definito con orgoglio dall’azienda “la prima scelta per tutti i programmi NHS (Newborn Hearing Screening, ovvero lo screening audiologico neonatale, ndr) in tutto il mondo. Infatti, dottori, infermieri e professionisti nella cura dell’udito hanno effettuato lo screening di oltre trentasei milioni di neonati usando AccuScreen.

La nuova versione, che si avvale della tecnologia touch screen, migliora le caratteristiche di utilizzo apparendo molto più intuitiva e pratica fin dal suo grande e semplice display, che rende subito disponibili tutti i comandi principali, come le funzioni “Trova paziente”, “Nuovo paziente”, “Test eseguiti”, “Stampa”, “Elimina”, “Test rapido”, “Test di qualità” e “Impostazioni”: “Attività come accedere ai risultati dei test, inserire dati e aggiungere commenti – assicura la brochure ai medici e agli operatori incaricati di eseguire questo importante esame della cura otologica, che dovrebbe essere accessibile a tutti i bambini appena nati per superare davvero l’handicap della sordità – non sono mai state più facili, consentendovi di concentrarvi sui neonati che state esaminando invece che sulla tecnologia”.

Il nuovo AccuScreen – un prodotto del marchio Madsen – presenta una riconfigurazione completa della versione precedente, che era già stata capace di rivoluzionare il mondo della diagnostica neonatale, migliorando molte funzioni di gestione con l’unico obiettivo di rispondere alle esigenze d’uso dei professionisti: una comoda docking station supera l’impiego di cavi per il caricamento della batteria e i trasferimenti contemporanei di dati, automatizzando le impostazioni degli apparecchi, gli aggiornamenti firmware e le connessioni alla stampante per etichette; le ridotte dimensioni dello strumento ne facilitano la maneggevolezza, senza pregiudicare la qualità delle prestazioni; una sonda angolata migliorata garantisce un inserimento sicuro e consente addirittura pratiche prima impensabili, ad esempio l’effettuazione dello screening dei bambini dal sedile della macchina; altre funzioni destinate ad agevolare notevolmente il flusso di lavoro dell’operatore comprendono il test rapido, senza bisogno dei dati del paziente, e test ABR flessibili, ottenuti utilizzando la sonda angolata o gli accoppiatori acustici a doppia densità, studiati apposta per adattarsi alla forma della testa del neonato ed assicurare un inserimento facile, una tenuta ottimale ed una presentazione accurata dello stimolo sonoro per risultati ancora più affidabili. Lo screening neonatale risulta in tal modo più intuitivo, rapido ed efficace: il nuovo AccuScreen permette infatti di ottenere tutte le combinazioni possibili tra otoemissioni ed ABR, eseguendo pertanto uno screening a due livelli, mentre il software AccuLink collega la docking station al computer per caricare e scaricare i dati, trasferire le impostazioni e gli aggiornamenti, gestire i pazienti, gli utenti, gli apparecchi e i test nella memoria.

Fonte: www.otometrics.com, www.mercurydiagnostics.it.

Foto © Otometrics

C. P.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">