Gruppo Otologico, a Piacenza il ciclo di corsi diretti dal professor Mario Sanna

Formazione

Veduta dell'ingresso della clinica piacentina dove opera il Gruppo Otologico guidato dal professor Mario Sanna. © Gruppo Otologico

È definita un’eccellenza in ambito medico-chirurgico dell’orecchio, in Italia: il Gruppo Otologico guidato dal professor Mario Sanna, che vanta cliniche di cura a Piacenza e a Roma, apre nuovamente la sua ricca esperienza alla didattica, con il primo corso di anatomia chirurgica dell’orecchio medio.

La struttura è costituita da un’équipe di specialisti nella diagnosi e nella cura medico-chirurgica delle malattie otologiche, otoneurologiche, delle patologie della base del cranio, del distretto testa e collo, di impianti cocleari e delle patologie del nervo facciale. Oltre all’attività clinica, il Gruppo Otologico svolge ricerca scientifica e risulta particolarmente presente nel settore della formazione, alla quale pone attenzione nel promuovere ed organizzare corsi teorico-pratici di dissezione dell’osso temporale accreditati ECM, seminari a contenuto scientifico, stage di perfezionamento; è dotato di una biblioteca, una videoteca e un laboratorio di dissezione anatomica, e sovvenziona borse di studio della durata di un anno da assegnare a medici stranieri che desiderino approfondire in Italia le loro conoscenze cliniche e chirurgiche.

Oltre a diversi chirurghi specializzati negli ambiti dell’orecchio medio, del nervo facciale, degli impianti cocleari e della base cranica, fanno parte dell’équipe medici associati, specialisti in neurochirurgia, anestesia e terapia intensiva, elettrofisiologia, ma anche tecnici audiometristi, audioprotesisti e logopedisti, per affrontare al meglio tutte le fasi della diagnostica, della cura e della riabilitazione delle patologie connesse.

Una delle esperienze caratterizzanti il Gruppo Otologico è l’ospitalità e la collaborazione di giovani specialisti italiani e stranieri che frequentano la struttura in qualità di fellows: è – questa – un’iniziativa promossa grazie a borse di studio istituite con i fondi raccolti dall’AINOT, Associazione Italiana Neuro-Otologica, che porta anche nel nostro Paese un’abitudine consolidata maggiormente all’estero di certo valore culturale e scientifico, per la possibilità di creare scambi e nuovi gruppi di studio e di lavoro che possano progredire insieme nella conoscenza delle tematiche affrontate. Un modo per costruire reti e legami proficui fra università e ospedali di tutto il mondo, come dimostrano i numerosi articoli specialistici pubblicati sulle riviste scientifiche internazionali più importanti.

Per quanto riguarda il programma didattico 2014, si comincia dal 24 al 28 marzo con il primo corso di anatomia chirurgica dell’orecchio medio in lingua italiana, che sarà riproposto in seconda sessione dal 9 al 13 giugno; dal 20 al 24 ottobre, si terrà la versione in lingua inglese; dal 10 al 14 novembre, con ripetizione nei giorni 1-5 dicembre, sarà la volta del corso di anatomia chirurgica della base cranica, in lingua inglese.

Info: Gruppo Otologico.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">