Intelligenza artificiale: il futuro è qui a portata di mano, anche in audiologia

Informazione

Dall'incontro fra le intelligenze umana e artificiale nasce la nuova realtà dell'audiologia, come racconta la copertina dell'ultimo numero della rivista Audiology Infos Italia. © Parresia

La tecnologia arriva nelle nostre case e nelle nostre vite, anche sotto forma di nuove procedure e strumentazioni che lavorano al posto nostro o, meglio, introducono innovazioni che rendono la nostra realtà più completa. L’audiologia è uno dei settori più coinvolti nel processo di sviluppo relativo.

Da quando è arrivata l’intelligenza artificiale in audioprotesi, infatti, il futuro appare sempre più a portata di mano, ad integrare la nostra esistenza quotidiana con la soddisfazione di aspettative ancora più audaci di quanto avessimo atteso. È questo il tema di cui si è occupato l’ultimo numero della rivista Audiology Infos Italia, di cui riportiamo la copertina. A confermare la tendenza e i risultati sono le aree tecnologico-scientifiche degli appuntamenti di aggiornamento del settore più attuali ed imperdibili: a partire dal CES – Consumer Electronics Show di Las Vegas, che ad inizio anno ha visto l’adesione delle aziende più importanti dell’audiologia accanto ai giganti dell’elettronica di consumo; a proseguire con la novità dell’apparecchio acustico Livio AI di Starkey con sensori integrati, che anche in Italia ha assistito ad un lancio degno della rivoluzione che rappresenta, accompagnato alla conoscenza del pubblico dai massimi dirigenti americani e locali; a concludere con il congresso AAA2019, a cui l’American Academy of Audiology ha celebrato “Il meglio dell’audiologia”. Avanti alla tecnologia come alla parola d’ordine di questa stagione, dunque, che alimenta di aria fresca e innovativa i reportage che proponiamo in questa edizione della nostra rivista.

Ha diversi altri contenuti degni di nota, il numero distribuito di recente anche al congresso annuale di settore più influente: di questo evento di formazione degli otorinolaringoiatri italiani, il 106° SIO Rimini 2019 in programma da mercoledì 29 maggio a sabato 1 giugno sotto la presidenza e il coordinamento scientifico di Claudio Vicini, contiene infatti il consueto annuncio; inoltre, ha raccontato in queste pagine l’esperienza di vita e lavoro più interessante che si possa immaginare il contributo d’autore a firma di Danilo Buschi, audioprotesista di lungo corso ma oggi volontario in Africa per conto dell’associazione Ascolta e Vivi Onlus di Milano; non mancano, infine, interviste esclusive ad alcuni fra i massimi protagonisti dell’ambiente audiologico, non soltanto italiano, come il fondatore di Starkey Hearing Technologies William Austin di passaggio nel nostro Paese, l’amministrazione delegato della filiale italiana del marchio Mirella Bistocchi che lo ha accolto in occasione di un grande evento dell’azienda, il tecnico sopra citato Danilo Buschi, lo specialista in otorinolaringoiatria pediatrica di Napoli Antonio Della Volpe e il presidente uscente della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale Claudio Vicini.

Info: Audiology Infos Italia – abbonamenti versione cartacea.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">