Dall’ultimo numero della rivista, diversi spunti per la formazione professionale

Informazione

Dedicato alla formazione professionale il nuovo numero della rivista Audiology Infos Italia. © Parresia

Grazie a tre reportage della nostra redazione, il numero in distribuzione inaugura una nuova sezione dedicata alla formazione professionale degli operatori dell’udito. Un tema grandemente determinante nell’attività di chi lavora nel settore, a cui Audiology Infos Italia rivolge crescente attenzione.

Questa iniziativa nasce dal fatto che, nel mondo contemporaneo delle professioni, non basta più avere studiato all’università, impegnarsi ogni giorno per svolgere al meglio la propria attività, offrire un prodotto di eccellenza, essere deontologicamente corretti e quotidianamente informati. Se non ci si aggiorna, infatti, se l’istruzione e l’apprendimento non sono continui, in particolare nel settore medico e sanitario, non si mantiene il passo dei tempi e si viene meno alla notevole responsabilità che comporta prendersi cura della salute dei pazienti. Pertanto, da questo numero della rivista, Audiology Infos Italia inaugura questa nuova sezione di approfondimento dedicata alla formazione: uno sguardo aperto agli eventi didattici nazionali e internazionali, che oggi nasce con i reportage dal 19° FIA Rimini 2018, da un corso ECM sull’attualità della riabilitazione protesica che si è svolto alla Dogana Veneta di Lazise e dalla quindicesima edizione del congresso sugli impianti cocleari CI di Anversa 2018.

Tra gli altri temi sviluppati nella pubblicazione odierna, non mancano vari e ricchi approfondimenti. Dal 63° EUHA Hannover 2018, innanzitutto, l’inviata ha descritto i dettagli tecnologici dei prodotti di avanguardia destinati ad arricchire il portfolio dei dispositivi disponibili per offrire le più adeguate soluzioni ad ogni diagnosi di disturbi dell’udito. Tutto all’insegna di un omaggio doveroso all’anno che si è concluso da poco, inoltre, si presenta il capitolo rivolto alle ricorrenze di rilievo nell’ambito di ricerche e iniziative sulle tematiche dell’orecchio. Dobbiamo, per esempio, dedicare ai relativi protagonisti gli auguri più riconoscenti in occasione di due compleanni d’eccezione per il settore audiologico: il venticinquesimo anniversario dell’Associazione per il Software dei Produttori di Audioprotesi HIMSA e il quarantesimo dalla scoperta delle otoemissioni acustiche, che celebriamo con interviste esclusive ai degni padri portavoce, rispettivamente James LaBranche e Arild Rasmussen, responsabile per il marketing e direttore generale ad interim del consorzio dell’Hearing Instrument Manufacturers’ Software Association, e David Kemp, ricercatore britannico e scopritore, nel 1978, del fenomeno connesso alla percezione dei suoni e al funzionamento della coclea.

Iscrivendosi a questo link, è possibile consultare i vari numeri della versione digitale della rivista Audiology Infos Italia. Inviando il modulo compilato disponibile a questa pagina, inoltre, è possibile abbonarsi gratuitamente per ricevere la versione in stampa.

Info: Audiology Infos Italia – la rivista, Audiology Infos Italia – formato digitale.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">