Il premio AICE 2018, in Spagna, ha insignito anche Audio Infos ed Audioenportada

Informazione

Alla cerimonia di Barcellona non è mancato José Luis Fernández, caporedattore di Audio Infos Spagna e primo da sinistra, a ritirare a nome della testata il premio conferito. © J. L. F.

È stata una serata di gala ricca di eventi ed emozionante quella organizzata per celebrare i riconoscimenti che l’AICE, l’associazione spagnola degli utenti di impianti cocleari, tributa con cadenza annuale: l’appuntamento si è tenuto a Barcellona ed ha visto protagoniste anche le Edizioni Parresia.

Benvenuto il pubblico composto da centoquaranta persone, tra cui amici, familiari, professionisti e operatori di marchi commerciali attivi in direzione di questa tecnologia, che ha assistito alla ventunesima edizione della cerimonia, la quale – come abbiamo detto – ha riservato una sorpresa molto gradita anche per la casa editrice che pubblica e distribuisce anche la rivista Audiology Infos Italia e questo sito Internet: i vincitori, infatti, sono stati l’ex-Ministro della Salute Dolors Montserrat, il reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Río Hortega di Valladolid, il deputato spagnolo Pablo Iglesias, le testate giornalistiche Audio Infos e Audioenportada, Maite Amigo e Sheila Templado.

Finale in grande stile, per l’iniziativa: bisogna considerare, infatti, che i premi consegnati hanno costituito il felice epilogo dell’incontro di giovani con impianto cocleare fra diciotto e trent’anni che – come ha dichiarato la federazione nazionale – «hanno condiviso esperienze e si sono emancipati nel continuare a lottare per l’accessibilità alla comunicazione in settori come il tempo libero e l’educazione». L’assegnazione dei riconoscimenti è rivolta a «persone ed enti che si sono distinti durante l’anno precedente nel raggiungere uno degli obiettivi prioritari dell’AICE nel mondo dei pazienti con impianto cocleare, sordità e/o disabilità in generale».

Buone notizie per la nostra redazione: «Gratitudine e orgoglio sono i sentimenti con cui l’intero gruppo di lavoro di Audio Infos e Audiology Infos, distribuito in circa dieci Paesi, riceve questo riconoscimento», ha dichiarato Judith Escales, coordinatrice delle Edizioni Internazionali, dalla Francia, dove ha sede la società Parresia che pubblica le riviste e i portali Internet dedicati all’audiologia. Audio Infos Spagna e il sito Audioenportada hanno ricevuto, quest’anno, il premio dedicato ai mezzi di comunicazione. «Lavoriamo per offrire una voce a chiunque sia interessato a questo settore, siano audioprotesisti, fabbricanti, distributori, associazioni o ricercatori. In ogni caso, coloro che rendono questo contesto speciale sono gli utenti, i pazienti e le loro famiglie. Intendiamo anche essere un canale per le principali parti interessate alle terapie e alle tecnologie, ad esempio le persone che sanno come scegliere un buon professionista. Ecco perché il premio coglie davvero nel segno», ha concluso la collega.

Info: Audioenportada.

J. L. F.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">