Cuore e affari, Bill Austin in Europa si racconta ad Audiology Infos: intervista

Audio Infos Regno Unito. La risposta dei pazienti la soddisfa?

Bill Austin. Buoni riscontri abbiamo ottenuto dai pazienti: tutti amano il suono e l’ascolto è davvero buono. Alcuni pazienti sono entusiasti di alcune altre caratteristiche di Livio, perché fa anche qualcosa di nuovo. Non tutti apprezzano le stesse cose e non tutti usano le stesse opzioni, ma non fanno male e sono importanti, in modi diversi, per diverse persone.

Audio Infos Regno Unito. È stato un periodo movimentato per la sua azienda: ha cambiato otto nuovi dirigenti negli ultimi tre anni. È una fase più stabile quella attuale?

Figura-chiave nel nuovo corso tecnologico di Starkey Hearing Technologies è Achin Bhowmik, il responsabile del reparto Ingegneria. © Starkey Italy

Bill Austin. Il nuovo gruppo di lavoro interviene come a sollevare un tetto di piombo dall’impresa. Il vecchio vertice aveva un’agenda che non era aperta alla partecipazione di tutti. Io ho dovuto essere più chiuso, perché si erano insinuati molta disonestà e furti. Ora che è stato chiarito il problema e possiamo tornare alle nostre radici, che non interessano il denaro – il che invece era evidentemente in primo piano per quelle persone – ma come trovare modi per aiutare meglio i pazienti, è di nuovo divertente. Tutti si sentono bene, adesso. Abbiamo invitato i nuovi collaboratori a diventare parte dell’azienda e abbiamo assicurato a ciascuno di loro che non sarebbe stato un posto dove lavorare se avessero voluto ottenere più denaro. Invece, se avessero voluto essere coinvolti in qualcosa di buono, allora sarebbe stato un ottimo posto in cui lavorare. È stata la premessa per iniziare con Achin (Bhowmik, il nuovo ingegnere responsabile delle innovazioni tecnologiche, ndt) e con il nostro direttore di produzione. Avevano tutti un ottimo impiego in grandi compagnie: Achin era il numero tre di Intel, il responsabile dell’intelligenza artificiale e della robotica, pagato molto di più di quanto qualsiasi azienda audioprotesica potrebbe pagarlo, milioni di dollari di benefici azionari ogni anno. Quando è entrato, gli ho detto: «Io non potrò mai permettermi il tuo intervento ma, se conosci un candidato, il progetto a cui intendiamo lavorare è questo. Useremo l’orecchio come la porta del cervello e aiuteremo le persone ad affrontare le loro sfide: permetteremo loro di acquisire un maggiore potenziale cognitivo, di diventare migliori di prima». Ho sottolineato i risultati che abbiamo ora raggiunto con Livio AI e altri; avevo un incredibile ventaglio di traguardi. Achin andò a chiamare sua moglie e le disse cosa avevamo in progetto di fare, e lei rispose che sembrava un’azienda con il cuore. Mi richiamò e disse di voler lavorare per il nostro gruppo. Io gli feci presenti le mie perplessità, perché non avrei potuto pagarlo tanto. In tutta risposta ammise di avere già abbastanza denaro, invece ciò che desiderava ora era passare il resto della sua vita ad aiutare la gente.

Audio Infos Regno Unito. In che cosa influiscono le persone esterne al settore?

Bill Austin. La cosa fantastica è essere riusciti a portare nel progetto personaggi così luminosi e forti, provenienti da ogni parte, per il solo fatto che desideravano partecipare a qualcosa di buono. Essendo stati coinvolti dall’esterno, non erano limitati dalle barriere e dai pensieri definiti propri dell’apparecchio acustico. L’industria può essere così insulare, pensando al prossimo passo incrementale, da imitare lo spostamento della melassa. Ora noi ci muoviamo molto, molto velocemente. Stiamo coinvolgendo un gruppo di lavoro di elevato livello scientifico. Achin è una figura-chiave per noi, perché ha portato molti altri esperti con cui lavorare. Ha coinvolto una squadra israeliana nella nostra nuova struttura per la ricerca. Ha introdotto relazioni completamente rinnovate con Apple, Google e Amazon: è stato lui ad occuparsi della realizzazione del prodotto Alexa per Amazon, come è noto, infatti conosce tutti. Oggi rende il nostro lavoro in quell’area molto più facile: abbiamo ottenuto migliori collaborazioni.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">