Il tuo approccio è più commerciale o sanitario? I buoni consigli in audioprotesi

Assistenza sanitaria continua

Hanno cambiato il concetto di salute: mentre prima le considerazioni sul tema erano di tipo reattivo, oggi per molti si tratta di un processo di prevenzione continuo. Questa crescita di consapevolezza ci offre un’opportunità: se aumenta la sensibilizzazione in materia, noi audioprotesisti dovremmo trovare modi che ci garantiscano di trarne vantaggio.

Da qui ad un breve periodo, il monitoraggio biometrico diventerà una nuova funzione dei dispositivi audiologici. L’offerta degli inizi forse sarà limitata, ma possiamo essere certi che l’evoluzione di questa opzione crescerà esponenzialmente, al punto da costituire una parte centrale degli apparecchi che forniremo. Si tratterà di una funzionalità che sarà usata in molteplici contesti, da un semplice monitoraggio dello stato di salute per hobby a controlli clinici più cruciali di ambito geriatrico.

Non escludo che queste novità ci permettano di diventare una parte più integrata dell’assistenza sanitaria primaria. Tuttavia, lo faranno solo se comprendiamo precisamente come gestirle, e intendo non soltanto come maneggiarle, ma come offriremo i servizi connessi al nostro pubblico e come li abbineremo a quelli degli altri operatori sanitari.

I servizi sono il nostro futuro

È l’offerta dei servizi, non dei prodotti, il tema su cui dovrà essere maggiormente incentrato il nostro futuro modello commerciale. È evidente che i prodotti saranno ancora coinvolti in quel modello, tuttavia non ne saranno il nodo determinante com’è oggi. Ribadisco che è nostra responsabilità comprendere di quali servizi avrà bisogno l’utenza e come glieli forniremo.

Il più presto possibile lo facciamo, meglio è. Il nostro ruolo si riassume nella domanda iniziale: il nostro approccio è più commerciale o sanitario?

Geoffrey Cooling

Just Audiology Stuff

Audiology Engine

Hearing Aid Know

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">